QUESITI - REGOLAMENTO FORMAZIONE

12 giugno 2017

A seguito di alcune interrogazioni e quesiti da parte degli Iscritti relativamente al Regolamento Formazione e l’assegnazione dei crediti formativi, il Consiglio vuole, con la presente, ricordare a tutti gli Iscritti quanto segue :

 

  • Il Regolamento sulla Formazione Professionale Continua nel seguito il “Regolamento”, è stato emanato a seguito della istituzione di tale obbligo per tutti gli Ordini Professionali istituiti in Italia.

 

  • Il Regolamento prevede un numero di crediti per biennio formativo modesto rispetto a quello di altri Ordini Professionali, tenendo anche conto del fatto che per molti Iscritti si tratta di una formazione per due professioni diverse.

 

  • Il Regolamento non prevede, diversamente da altri Ordini Professionali, un limite ai crediti che possono essere ottenuti attraverso la FAD, con l’intento di permettere a tutti gli Iscritti di potere ottemperare all’obbligo, anche se residenti in aree lontane dalle località in cui si svolgono maggiormente gli eventi accreditati o accreditabili in aula. Tale possibilità è stata decisa dal Consiglio in carica nell’anno di approvazione del Regolamento Formazione così come dall’attuale Consiglio e ne costituisce una caratteristica fondamentale.

 

  • La verifica dell’adempimento del dovere di formazione continua è un onere che compete al Consiglio dell’Ordine come stabilito dalla Legislazione in materia.

 

  • La variazione del testo degli articoli del Regolamento non è facoltà del Consiglio dell’Ordine bensì deve ricevere parere favorevole dal Ministro responsabile del Ministero a cui fa capo l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi come si evince dall’Art. 7 comma 3 del D.P.R. 137/2012.

 

  • L’Articolo 3.2 del Regolamento si riferisce a dei particolari Corsi di formazione professionale previsti dal D.P.R. 137/2012, così come chiariti nelle Disposizioni attuative del Regolamento, questi  non sono ad esempio i Corsi di Formazione per la preparazione all’esame gestiti da terzi quali Società private o Università.

 

In merito ad alcuni quesiti, posti anche durante la recente Assemblea, il Consiglio considera che l’attività lavorativa professionale di per sé, non possa costituire attività di formazione professionale. L’accreditamento dell’attività personale di preparazione per seminari, lezioni di tipo universitario, articoli etc. è già stata contemplata nei crediti previsti dal presente Regolamento all’attuazione delle suddette attività (seminari, lezioni di tipo universitario, articoli).

Per quanto riguarda una possibile modifica del Regolamento all’Articolo 7, Comma 1, a favore di una esenzione dell’obbligo formativo per raggiunti limiti d’età, il Consiglio ha deliberato di proporre al Ministero una modifica ai sensi di poter permettere l’esenzione a coloro che avendo compiuto 65 anni di età abbiano anche almeno 35 anni di iscrizione all’Ordine.

Il Consiglio ricorda, altresì, che l’attività di formazione per via telematica è già accreditabile quando l’Ente organizzatore sia in grado di fornire la documentazione necessaria per stabilire la partecipazione attiva dell’Iscritto. Il Gruppo Formazione in seno al Consiglio dell’Ordine si sta interessando per accertare se sia possibile per l’Ufficio Europeo dei Brevetti fornire tale documentazione.

Il Consiglio ha infine deciso di modificare le proprie Linee Guida relative alla Formazione aumentando al 20% del totale dei crediti nel biennio la partecipazione a Commissioni di Studio e/o Gruppi di lavoro presso l’Ordine / Organismi Nazionali e Internazionali della categoria professionale. Tale variazione ha efficacia già nei bienni formativi in corso.

Torna

 
  • 1085_20171231 Staging AfterPixel Test

    31 dicembre 2017

    Lorem ipsum

    Continua a leggere

  • La questione dei "servizi di vendita" - classe 35.

    28 giugno 2017

    Il Consiglio desidera informare gli iscritti che la questione della protezione dei "servizi di vendita" - classe 35 - e dei numerosi rilievi contrari emessi dall'UIBM, in merito alla quale,

    Continua a leggere

  • UIBM: AGGIORNAMENTI AL TAVOLO DELLE ASSOCIAZIONI DI IMPRESE E DI COMMERCIANTI - 26 GIUGNO 2017

    26 giugno 2017

    Riportiamo in allegato aggiornamenti UIBM del 26 giugno 2017

    Continua a leggere

  • UNIVERSITA' DI MESSINA - MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA CREAZIONE DI UN ELENCO DI CONSULENTI/SOCIETA' IN PI PER EVENTUALE AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI BREVETTAZIONE

    22 giugno 2017

    Si trasmette l'allegata documentazione:

    Continua a leggere

  • 20 GIUGNO 2017 - MILANO - RIFLESSIONI SULLA CAPACITA' DISTINTIVA

    20 giugno 2017

    Il Seminario, organizzato dall'Ordine dei Consulenti in Proprietà Industriale, si terrà il 20 giugno 2017 presso la sede dell'Ordine - Via Napo Torriani, 29 - Milano, dalle ore 10.00 alle ore 12.30.

    Continua a leggere

CHI SONO I CONSULENTI IN PROPRIETA' INDUSTRIALE?

...

Seguiteci su
Elenco iscritti Notiziario Comunicazione agli iscritti Brexit